“Tutti a scuola” con Vasari

  • 24 giu 2020

“Tutti a scuola con Vasari”. Il Gruppo Vasari – realtà storica di Grosseto, con tre strutture in città, due delle quali accreditate con l’azienda sanitaria – ha ideato un progetto rivolto ai bambini che dopo il periodo di stop scolastico dovranno affrontare a settembre l’ingresso alla scuola primaria. Anche i piccoli hanno risentito del lungo lockdown dovuto alla pandemia da Covid-19: stare a casa ha significato per loro perdere la routine, quindi anche le abitudini connesse alla vita scolastica e alla socializzazione con gli altri bambini. E c’è chi potrebbe aver risentito più di altri coetanei dello stop forzato. «Il periodo che abbiamo attraversato – spiega il direttore generale del Gruppo Vasari, Maurizio Carresi – ha influito su molti aspetti della quotidianità di ogni individuo. La nostra equipe dedicata all’infanzia propone un progetto che va a supportare quelle mancanze che per molti bambini potrebbero trasformarsi in difficoltà nell’accesso alla scuola primaria». Gli ultimi mesi della scuola dell’infanzia sono dedicati proprio alla preparazione dei piccoli all’ingresso al livello superiore: dal gioco si passa alla didattica, un cambiamento non sempre così semplice. «L’emergenza sanitaria – spiega la neuropsichiatra infantile del Gruppo Vasari, Luisa Demelas – ha colpito in modo significativo anche i bambini, che hanno dovuto interrompere il percorso scolastico nel quale vivono la vita sociale, di relazione, in cui sviluppano le loro competenze. In particolare i piccoli che concludono la scuola d’infanzia e inizieranno a settembre la primaria hanno risentito di questa mancanza. Per questo l’equipe che si occupa delle difficoltà dello sviluppo del Gruppo Vasari, di cui faccio parte, propone un progetto di supporto alle famiglie e ai bimbi per affrontare questa importante tappa nel modo migliore». “Tutti a scuola con Vasari” prevede una prima valutazione da parte dei professionisti rispetto al bambino e in seguito un percorso da fare in studio e a casa per accompagnare il piccolo nell’affrontare la novità. Il progetto durerà tutta l’estate: il Gruppo Vasari ha infatti deciso di non chiudere (fatta eccezione per la settimana centrale di agosto) per offrire un servizio continuo alla popolazione. Per informazioni sul progetto è possibile chiamare la segreteria del Centro Vasari ai numeri 0564 410940 – 335 8798340.

Rassegna stampa: