La storia delle api al Museo naturale

  • 09 ott 2020
Il Museo di storia naturale della Maremma inaugura il cartellone degli eventi autunnali e invernali con la presentazione del libro «Storia naturale delle api metallifere» di Paolo Fontana. L’appuntamento è per sabato 10 ottobre alle ore 17 nella sala conferenze della struttura museale di Fondazione Grosseto Cultura, diretta da Andrea Sforzi, in strada Corsini 10. L’ingresso è gratuito, ma – in applicazione delle norme anti-Covid – i posti sono limitati: per partecipare è obbligatoria la prenotazione sul sito www.museonaturalemaremma.it/eventi-museo-toscana (per informazioni è possibile chiamare il museo al numero 0564 488571). Nell’occasione sarà possibile sottoscrivere o rinnovare la Grosseto Card di Fondazione Grosseto Cultura, che dà diritto a diventare socio e usufruire di una serie di agevolazioni (tutte le informazioni sono sul sito www.fondazionegrossetocultura.it). «Esistono molti libri e manuali dedicati alle api e all’apicoltura – ricordano al museo – ma quella che verrà presentata è un’opera assolutamente innovativa, che non ha eguali in questo panorama. L’autore, Paolo Fontana, naturalista appassionato, descrive con abilità e ironia il suo amore per la natura e per le eccezionali comunità delle api. Questi straordinari insetti sociali possono essere visti infatti anche come un modello di sostenibilità, in cui l’apicoltura viene condotta come esperienza della natura e della storia dell’uomo. La storia naturale delle api mellifere, infatti, non è solo evoluzione, morfologia, biologia ed etologia dell’ape mellifera: è anche la storia del rapporto tra uomo e api. Nel corso della presentazione non mancheranno riflessioni sui problemi globali della crisi ambientale che sta intaccando la sostenibilità dei sistemi naturali, imponendo un nuovo modo di interagire con la natura».

Rassegna stampa: