Il grande squalo bianco al museo

  • 11 set 2020
È il più grande pesce predatore esistente sul pianeta, nonché il terzo pesce più grande in assoluto, dopo lo squalo balena e lo squalo elefante. Pochi, tuttavia, lo conoscono a fondo. Si tratta del grande squalo bianco “Carcharodon carcharias”, unico rappresentante vivente del genere Carcharodon. Per chi vuol saperne di più c’è un’occasione da non perdere: l’incontro pubblico “Vent’anni di ricerca sulla biologia del grande squalo bianco” organizzato dal Museo di storia naturale della Maremma sabato 12 settembre alle ore 17. Ospite della struttura museale di Fondazione Grosseto Cultura sarà Primo Micarelli, oceanografo e biologo marino. «Questa specie di squalo bianco – spiegano dal museo diretto da Andrea Sforzi – da sempre suscita un grande interesse nel pubblico, spesso a causa dell’immagine distorta costruita ad hoc in film di successo. Pochi, tuttavia, ne conoscono a fondo la biologia e l’etologia. Per questo ci siamo rivolti ad un esperto, studioso della fauna e flora marina e in modo particolare degli squali, per scoprire i segreti di questo affascinante predatore». L’ingresso è gratuito, ma – in applicazione delle norme anti-Covid – i posti sono limitati: è consigliata la prenotazione sul sito
www.museonaturalemaremma.it/eventi-museo-toscana (per informazioni è possibile chiamare il museo al numero 0564 488571). Nell’occasione sarà possibile sottoscrivere o rinnovare la Grosseto Card di Fondazione Grosseto Cultura, che dà diritto a diventare socio e usufruire di una serie di agevolazioni (tutte le informazioni sono sul sito www.fondazionegrossetocultura.it).

Rassegna stampa: