I dieci anni di “Zero Distanze”

  • 12 set 2020
“Zero distanze” compie i suoi primi 10 anni. Era il 12 settembre 2010 quando Paolo Biagiotti e Sara Matteuzzi aprirono il loro locale nella galleria commerciale del porto La Marina di Scarlino, al Puntone. Un’impresa giovane che ha accettato una sfida che ha portato i risultati sperati: al ristorante ogni stagione estiva lavorano venti dipendenti e negli altri mesi dell’anno i titolari assicurano comunque da 6 a 8 posti di lavoro. «Negli anni l’azienda è cresciuta – spiegano Paolo e Sara, compagni anche nella vita privata e genitori di due bambini, Mattia e Kilian –: quando abbiamo aperto sapevamo che questo mestiere era complicato ma l’entusiasmo non ci ha mai abbandonati. Siamo riusciti a lavorare mantenendo i posti di lavoro e garantendo un’occupazione a tanti giovani del territorio: “Zero distanze” è il nostro terzo figlio, ci ha dato grandi soddisfazioni. Il più grande successo è vedere i clienti tornare perché da noi sono stati bene». E nonostante le difficoltà di inizio anno, anche questa stagione estiva è andata meglio delle aspettative. «Certo, nessuno ci ridarà i mancati incassi dei primi mesi del 2020 quando siamo stati costretti a chiudere l’attività per la pandemia di Covid-19  – commenta Paolo Biagiotti –, ma alla fine abbiamo lavorato bene in estate e siamo riusciti a non chiudere l’anno in modo disastroso e ad assicurare comunque ai dipendenti un lavoro». “Zero distanze” è ristorante e pizzeria e serve anche le colazioni: è aperto tutto l’anno con orari differenti tra l’estate e l’inverno. «L’augurio è andare avanti nel migliore dei modi – concludono Paolo e Sara – e vedere i nostri clienti e i nostri dipendenti soddisfatti».

Rassegna stampa: