“Come salvo il pianeta?” in un corto

  • 07 feb 2020
L’appello è rivolto a tutti i videomaker fino a 23 anni: realizzare un cortometraggio, lungo non più di 3 minuti, sul tema “Come salvo il pianeta ogni giorno”. È il concorso d’arte promosso dal Soroptimist Club Grosseto con la partnership del Comune di Grosseto, della Provincia di Grosseto e del Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura, presentato oggi – venerdì 7 febbraio – nella sala consiliare del municipio con Clara Mecacci (presidente del Soroptimist club Grosseto), Olga Ciaramella (consigliere provinciale) e Simona Petrucci (assessore all’Ambiente del Comune di Grosseto). Il bando integrale e la domanda di partecipazione sono pubblicati sui siti web www.soroptimist.it/club/grosseto, www.clarissegrosseto.it e www.fondazionegrossetocultura.it e per inviare la propria opera (una per ogni autore) c’è tempo fino al 20 maggio: entro agosto la premiazione – andranno 1.500 euro all’autore o agli autori del corto vincitore – e la diffusione del corto a cura dell’ufficio Ambiente del Comune di Grosseto. La partecipazione è gratuita. «Ad ispirare questa iniziativa – dice Clara Mecacci, presidente del Soroptimist Club Grosseto – è stato il rapporto delle Nazioni Unite, laddove sostiene che comprendere i legami tra sostenibilità ambientale ed equità è essenziale se vogliamo espandere le libertà umane per le generazioni attuali e future. Un concetto che si addice particolarmente al nostro territorio e al tipo di economia prevalentemente agricola e turistica che lo contraddistingue: i cortometraggi dovranno mettere in luce i gesti quotidiani che favoriscano la biodiversità e l’ambiente, tutelando e promuovendo il lavoro e incoraggiando il consumo di prodotti di qualità dall’agricoltura, dall’allevamento o dal riciclo». La forma espressiva è libera: spot, docufiction, fiction o documentario. In ogni caso, il corto non deve essere stato realizzato prima del 2017.  A valutare le opere presentate sarà una giuria composta da Simona Petrucci (assessore all’Ambiente del Comune di Grosseto), Anna Genny Miliotti (giornalista e scrittrice, consigliera Soroptimist Club Grosseto), Alessio Brizzi (scenografo e sceneggiatore), Fernanda Gagliardi (consigliera Soroptimist Club Grosseto) e Mauro Papa  (direttore del Polo culturale Le Clarisse). Tra i principali criteri di valutazione saranno presi in considerazione la creatività e l’innovazione, la qualità tecnica ed espressiva della creazione, la compatibilità con il tema e l’efficacia comunicativa. I cortometraggi (su file mp4, penna Usb o dvd) potranno essere inviati al Soroptimist International Club di Grosseto (studio avv. Clara Mecacci, via della Pace 283, Grosseto), oppure via mail con wetransfer o link scaricabili all’indirizzo  soroptimistgr@yahoo.it insieme con la scheda di partecipazione compilata e firmata. Allo stesso indirizzo mail soroptimistgr@yahoo.it è possibile chiedere ulteriori informazioni sul bando.

Rassegna stampa: