ARTE A TUTTO TONDO CON REALGIALLU

  • 05 dic 2015

Seconda edizione de “I sensi dell’arte”: il tema per il 2016 è “Andata e ritorno”. Per venti giorni a Follonica sarà protagonista la rassegna organizzata dall’associazione RealGiallu, nata in memoria del musicista follonichese Gianluca Acquilino: dal 6 al 31 dicembre moltissime le iniziative che si terranno in vari punti della città del Golfo per presentare l’arte a tutto tondo. Libri, seminari, musica, enogastronomia, arte visiva e performativa, il menu preparato dal direttivo della RealGiallu è completo e ricco di stimoli. “Il nostro obiettivo – spiegano dall’associazione – è trasformare la città in un artistic run space e consentire l’utilizzo globale degli spazi urbani per promuove la cultura e le eccellenze del territorio, consentendo a giovani talenti di trovare visibilità al fianco di artisti affermati”. Tutti gli eventi di questa edizione serviranno a raccogliere fondi per un progetto musicale dedicato alle scuole di Follonica: si tratta dell’iniziativa, “La musica può fare”, un percorso partecipativo di educazione all’ascolto della musica per gli alunni delle materne e elementari e di accompagnamento per giovani con difficoltà di apprendimento. Il progetto, ideato e gestito da Dario Canal, è attualmente in corso alla scuola dell’infanzia di Campi Alti. Ecco quindi gli appuntamenti in calendario: a Casa Azul (locale al nuovo Florida) dal 6 dicembre sarà protagonista una mostra di arti grafiche a cura di Irene Silvestri, mentre al Chattanooga (Palazzi Rossi) saranno installate alcune opere di Romina Zago, fotografa di palco. Martedì 8 dicembre alle ore 17 e 30, nella Sala dei Fantasmi del museo Magma (zona ex Ilva), andrà in scena un concerto di canti natalizi: si esibiranno il Coro Goitre, le HeppinessGirls e il Coro dei Concordi. Alle 19 poi, a Casa Azul, sarà presentato il libro “La musa di Hemingway” di Nicola Morgatini, al quale seguirà uno spettacolo e una cena a base di rum italiani. Il giorno dopo, 9 dicembre, alle ore 18 e 30, sempre a Casa Azul si parlerà del libro di Alessandro Zarlatti, “Il salto”, con letture a cura del circolo LaAV e accompagnamento musicale di Giada Sardu. Ancora narrativa venerdì 11 dicembre nella stessa location, sempre alle 18 e 30, protagonista il libro “La Primavera” di Roberta Pieraccioli con letture del LaAv. Sabato 12 dicembre, a Casa Azul, dalle ore 17 saranno invece protagonisti i bambini: dopo la presentazione del testo di Simone Cavallini “Libro fiore” i piccoli potranno cimentarsi in un divertente laboratorio di pasticceria guidati appunto dall’autore del libro. Si torna al museo dell’Ilva domenica 13 dicembre alle 17 e 30, con un seminario a cura di Matteo Benedetelli che presenterà poi la sua installazione “Stop Pause: facciamo suonare il Magma”. Sempre domenica 13 dicembre, alle 21, al teatro Off in via del Sugheraio nella zona industriale di Follonica, è in programma lo spettacolo teatrale della Piccola Compagnia Instabile, “La parola Amore da Saffo a Benni”, con interventi musicali di Spazio Arte e la partecipazione di Casa Azul. Martedì 13 dicembre ancora musica al Magma dalle 18 e 30: nel sotterraneo del museo si esibiranno in concerto Cristiano Bocci e Christian Spinelli. Giovedì 17 dicembre spazio al gusto con una cena a base di oli organizzata al ristorante Beccofino con la collaborazione della Rete dei frantoiani di Confartigianato Imprese Grosseto. Ancora sapori e tradizioni lontane martedì 29 dicembre a Casa Azul, dove andrà in scena la rassegna “Un viaggio verso Oriente”. Alle 17 si parlerà della cultura e scrittura giapponese dei Manga, mentre alle 18 saranno protagonisti gli origami e le carte giapponesi. Nel corso del pomeriggio sarà presentato poi il progetto “Una gru per la pace”: la costruzione di 1000 piccoli origami a forma di gru, realizzati dai bambini, che ogni anno vengono inviati da tutto il mondo alle città di Hiroshima e Nagasaki come simbolo di pace. Alle 21, spazio ai sapori con una cena giapponese a cura di Yukka Kotami, Ayuka Sonobe con la direzione artistica di Laura Pacenti. Musica il 23 dicembre sempre a Casa Azul: alle 21 concerto dei Vick Frida. Il loro ultimo album pubblicato nel 2014, “Thisastro”, ha visto la collaborazione di Mario Venuti, Giovanni Baglioni e Mauro Ermanno Giovanardi; da una loro canzone “Andata e ritorno”, ha preso il titolo questa edizione del festival RealGiallu.

Info: www.facebook.com/associazioneRealGIALLU/; www.facebook.com/casaazul.artcafe/; numero da chiamare: 3356942996. L’associazione ringrazia per la collaborazione e il sostegno: Si ringrazia inoltre per la collaborazione ed il sostegno: Comune di Follonica, Banca di Credito Coperativo di Castagneto Carducci Filiale di Follonica, UnipolSai, Assicoop Grosseto Spa Filiale di Follonica, Casa Azul, Ristorante Beccofino, Rete dei frantoiani Confartigianato Imprese Grosseto, Ouverture Edizioni, Ouverture Service srl.

Rassegna stampa: