Tutte le storie di Vanessa Incontrada

  • 25 mar 2016

Due donne, una mamma e una figlia. E tante altre storie di famiglia, sempre in rosa. Vanessa Incontrada e la madre Alicia hanno presentato insieme a Follonica il libro “Insegnami a volare” che l’attrice di origini spagnole ha pubblicato a novembre per Rizzoli: un evento organizzato con la collaborazione del circolo letterario Il Salmastro, che le ha ospitate al Casello idraulico. E’ stato un abbraccio caldo quello che la città del Golfo ha regalato all’artista e alla madre: l’occasione per raccontare com’è nata l’idea di scrivere a quattro mani e soprattutto il motivo della scelta di parlare delle donne di famiglia. Vanessa Incontrada ha spiegato che tutto è nato dall’esigenza di fermare su carta il passato per affrontare il futuro: il libro infatti parte dalla nonna Consuelo, una donna forte, coraggiosa e determinata che ha vissuto i mutamenti dei primi decenni del Novecento migrando dal sud della Spagna a Barcellona. “Quando è morta mia madre – ha raccontato Alicia – è venuto a mancare per me un punto di riferimento fondamentale: da lì è nata l’idea di raccontare la sua storia e quella di tante altre donne legate alla mia famiglia”. La madre di Vanessa ha coltivato negli ultimi anni una vera e propria passione per la scrittura. Da qui l’idea del libro, che poi l’attrice ha condiviso. “E’ stata un’avventura importante per me – ha detto Vanessa Incontrada –. Abbiamo impiegato un anno e mezzo per scrivere ‘Insegnami a volare’: fino a quel momento non mi sentivo pronta per scrivere qualcosa, anche se la volontà di farlo c’era da un po’. Non volevo scrivere un’autobiografia, né una storia inventata. Finché una sera sono tornata a casa, a Barcellona, e in famiglia abbiamo iniziato a raccontarci delle storie e a parlare dei luoghi della nostra vita. La Spagna ma anche Follonica, che adesso è casa mia: perché qui mi sento protetta, sono io, la mamma, la compagna e l’amica”. Il legame con la città del Golfo è forte, anche perché in Maremma Vanessa non solo ha scelto di vivere ma ha trovato anche l’amore della vita, il padre di suo figlio Isal. E ora il libro potrebbe diventare anche un film: se così sarà, l’attrice ha già dichiarato di non voler far parte del cast ma di voler comunque seguire il progetto.

Rassegna stampa: