“Aspettando il teatro” alla Chelliana

  • 23 nov 2019

Letture, dibattiti, lezioni: il teatro entra in biblioteca grazie alla collaborazione tra la Chelliana e i Teatri di Grosseto. “Aspettando il teatro” è l’iniziativa promossa dal Comune di Grosseto che unisce i due poli culturali della città, i teatri e la biblioteca comunali. La rassegna inizia sabato 23 novembre alle 17.30 nelle sale della Chelliana (via Mazzini, 36) con l’appuntamento dedicato allo spettacolo “Il Maestro e Margherita”, in scena al Teatro degli Industri giovedì 28 e venerdì 29 novembre. Il drammaturgo Federico Guerri, cui è affidato il progetto, leggerà alcuni brani della piece nata dal romanzo di Michail Bulgakov, scritto nel 1924 e pubblicato solo dopo la morte dello scrittore russo. Si tratta di un’opera tra le più potenti del Novecento, in cui l’autore mescola satira politica e fantascienza in un racconto comico e terribile. Il capolavoro russo sarà solo il primo protagonista di una serie di incontri in cui si parlerà di teatro che si terranno sempre nelle sale della Biblioteca Chelliana. Si inizia appunto con “Il Maestro e Margherita”, per proseguire sabato 14 dicembre con “Madre Courage”, altra opera chiave del Novecento di Bertolt Brecht. Sabato 18 gennaio l’incontro sarà dedicato al “Faust” di Goethe, mentre sabato 1 febbraio Federico Guerri parlerà de “La Tempesta”, testamento spirituale di Shakespeare, per finire poi sabato 29 febbraio con “Bartleby” di Melville. Tutti gli incontri precedono gli spettacoli del calendario 2019/2020 dei Teatri di Grosseto. «La Stagione teatrale – dichiarano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vicesindaco e assessore alla Cultura Luca Agresti – si arricchisce di una nuova rassegna che unisce i teatri comunali alla Biblioteca Chelliana. La sinergia tra i due poli culturali era un obiettivo che ci eravamo posti al momento del trasferimento della biblioteca nel centro cittadino: con questa iniziativa, e con tante altre in cantiere, il Teatro degli Industri e la Chelliana sono uniti da un percorso immaginario, che va ad ampliare l’offerta culturale di Grosseto». Gli appuntamenti alla Biblioteca Chelliana sono aperti a tutti e gratuiti: l’inizio è alle 17.30.

Rassegna stampa: